I PULCINI SFIORANO L’IMPRESA A MARNATE

Marnate Nizzolina – Casterno 5-4 

(1-0, 4-1, 0-3)

 

Nella trasferta di Marnate (nella prima giornata del girone primaverile), i pulcini 2006-2007 sfiorano una clamorosa impresa che sarebbe stata difficile da trovare persino nell’almanacco calcistico della storia della serie A. Sotto per 5-0 riescono a rimontare ben quattro gol in poco più di un tempo e, nel finale, vanno addirittura ripetutamente vicini all’insperato pareggio.

 

Dopo un primo tempo a ritmi blandi su entrambi i fronti e terminato con i padroni di casa in vantaggio per 1-0, nel secondo tempo i neroverdi subiscono il gioco del Marnate faticando ad opporre resistenza. La supremazia degli avversari è netta ed il Casterno subisce in pochi minuti ben quattro gol che sembrano decretare, con un tempo d’anticipo, la parola fine all’incontro. 

Sul finire del tempo però, Giorgetti, subentrato da poco, presa palla sulla destra, scaglia un potente diagonale dalla distanza che si infila in rete. Si va così al secondo riposo sul 5-1.

 

Nell’intervallo,  Mister Giorgetti sprona i suoi ragazzi che si ripresentano in campo carichi e determinati nel tentativo di risollevare un match il cui destino sembra già segnato. La partita improvvisamente si capovolge e l’unica metà campo in cui si gioca è ora quella del Marnate. Sono veementi e senza sosta le azioni offensive del Casterno che aggredisce gli avversari su tutti i fronti senza dare respiro;….e i frutti non tardano a venire.

Pastori, schierato come punta, prima sigla il 2-5 con un bel destro sotto la traversa poi sigla la sua personale doppietta con una tocco da opportunista sotto porta che tradisce il portiere avversario e lentamente rotola in rete. È 3-5!! 

Mentre il Marnate rimane in affanno, i ragazzi neroverdi ci credono ed assediano ancora l’area avversaria. A pochi minuti dalla conclusione, Sivelli, al termine di una delle sue consuete discese sulla fascia destra, fa partire un tiro-cross che tutti si aspettino arrivi in area a servire i compagni ma la sua traiettoria si insacca a fil di palo rendendo vano il tuffo del portiere. È il gol che fa materializzare la possibilità di un pareggio che fino a pochi minuti prima sembrava appartenere al mondo della fantascienza. 

Mancano ormai pochi minuti al fischio finale ed il Casterno si butta ancora generosamente in avanti creando altre azioni pericolose a ridosso della porta avversaria, la più pericolosa delle quali porta la firma di Giorgetti che, in zona Cesarini, sferra un fendente che sibila sopra la traversa per pochi centimetri.

 

Finisce così una partita dai due volti nella quale il Casterno ha saputo mostrare il proprio miglior gioco solamente nel terzo tempo nel quale la grinta ed il tanto impegno profuso non sono purtroppo stati sufficenti a recuperare le reti subite.

 

Nella seconda giornata, i neroverdi cercheranno il riscatto nella partita casalinga di venerdì sera nella ospiteranno il Santo Stefano Ticino. 

 

 

 

 

 

 

 

Paolo Pastori

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.