Finale Coppa Regular Level femminile: San Giuliano Milanese-Casterno 3-0 (25-16, 28-26, 27-25)

Finale di coppa Regular in quel di Magenta, di fronte le ragazze del Casterno e le pari categoria del San Giuliano. Le nostre iniziano un po’ contratte, in campo vanno, Giulia, Cinzia, Emanuela, Carolina, Valentina e Lucia, il libero e Giulia R. Inizio con qualche errore in battuta ma condizionato dalla scarsa qualità dell’arbitraggio (a discapito di entrambe le squadre), qualche buona giocata e molti ottimi muri si alternano ad errori ed ingenuità , ad innervosirsi di più sono le biancoverdi del Casterno non in grande giornata ma il gioco è abbastanza piacevole da vedersi pur con i molti errori delle nostre ragazze (a cui non siamo abituati). Il primo set finisce 25 a 16 per il San Giuliano. Nel secondo set entrano in campo Lucia, Simona, Giulia, Cinzia, Ilaria e Carolina, tre battute out di fila condizionano l’inizio ma il punteggio rimane altalenante nonostante i continui (è il caso di dirlo) pastrocchi dei due arbitri, Il grande (e grosso) allenatore del San Giuliano sovrasta il piccolo secondo arbitro che è in evidente imbarazzo, persino il segnapunti ufficiale (un arbitro) va parecchie volte in tilt costringendo il secondo arbitro a fermare il gioco per correggere gli errori, ma vediamo egualmente Carolina stampare a terra un po’ di palle, così come Simona e assistiamo pure ad un errore in alzata di Lucia, cosa rarissima che la rende ancora più umana e simpatica, ai nostri occhi mortali. Tra i coretti del pubblico che mandano in evidente confusione i due personaggi in maglietta bianca e i commenti, non proprio divertenti dello speaker si arriva alla fine del set …perso per 28 a 26. Punteggio che dice chiaramente che il gioco è equilibrato assai… Nel terzo set entrano in campo Lucia, Simona, Giulia, Camilla, Valentina e Carolina. Punteggio altalenante, Il san Giuliano allunga portandosi sul 17 a 12 ed entra Giulia Bergo… che con alcune buone battute da il suo apporto alla squadra che si porta sul 18 a 18, poi anche il San Giuliano non ne può più dei due arbitri e inizia a protestare, il grande ( e sempre grosso) allenatore avversario sembra voler abbracciare (è un eufemismo) il piccolo secondo arbitro ma le sue ragazze lo convincono alla calma… entra anche Chiara a dare un attimo di pausa a Lucia, visibilmente stanca ma forse, più che altro, innervosita per qualche decisione, diciamo, cervellotica. Il primo arbitro agita le mani di qua e di là, dà qualche doppia (secondo lui), poi qualche invasione(secondo il secondo arbitro), poi ride nervoso e si vede che si è perso, la sua collega lo aiuta… facendo ulteriore confusione e la partita finisce 27 a 25 (non senza contestazioni sui punti finali) per il San Giuliano che chiude meritatamente i giochi… però, la fatica, il sudore,l’impegno di tante ragazze dei vari staff (di entrambe le squadre) meritavano decisamente arbitri migliori per una partita che, nel nostro piccolo, aveva una certa importanza… andrà meglio la prossima volta. Spero.

Lucio

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.