CAMPIONESSE !!!!!

CASTERNO – AURORA MILANO 3-2

(25-17, 17-25, 20-25, 26-24, 15-9)

 

 

 

Un pomeriggio sportivo che rimarrà nella storia dell’U.S. Casterno, un’impresa straordinaria, l’ennesima di questa stagione, compiuta dalle ragazze dell’Under 14 che ieri, nel ribollente palazzetto del Centro Paolo VI di Cernusco sul Naviglio, dopo quasi due ore e mezza di gioco, hanno conquistato il titolo di Campionesse Provinciali del Torneo Primaverile CSI. Il racconto è quello di una gara intensa e palpitante che alla fine del quarto set sembrava ormai saldamente nelle mani dell’Aurora Milano ma che, grazie all’incredibile tenacia del Casterno, ha cambiato improvvisamente volto e si è trasformata in un tripudio tutto biancoverde.

 

La gara inizia con entrambe le squadre visibilmente tese per l’importanza dell’evento ma il Casterno, con Garavaglia molto precisa in battuta, scappa subito via e si porta sul 11-0, mettendo già una serie ipoteca sulla conquista primo set. L’Aurora stenta a reagire e le biancoverdi, con Accoto pungente al servizio e Bergo incisiva in attacco, macina punti e chiude il primo set sul 25-17.

 

Al rientro in campo dopo la pausa, nel secondo set l’Aurora fa salire progressivamente il livello di gioco costringendo il Casterno ad inseguire nel punteggio. Il parziale si conclude meritatamente a favore della formazione rossoblù che rimette in parità il conto dei set.

Nel terzo set il Casterno ha un avvio prorompente e, grazie a tre ace di Bergo, si porta sul 8-1; a seguire, mentre le azioni di gioco avvincenti e prolungate rendono la gara sempre più spettacolare, la formazione milanese si rifà sotto ed accorcia progressivamente il distacco fino a giungere al 18-18 per poi allungare ulteriormente fino al 25-20.

 

Nel quarto set le due squadre si fronteggiano a viso aperto colpo su colpo e si rincorrono nel punteggio fino al 12-12. Tre punti consecutivi dell’Aurora portano avanti le avversarie (12-15) ma due bei punti di Scardigno e Garavaglia tengono a galla le biancoverdi che si riportano a -1 (18-19). Le rossoblù, che si confermano avversario di alto spessore tecnico, affondano nuovamente i loro colpi e con altri quattro punti consecutivi operano il break che le porta a due punti dalla vittoria (18-23). Ma il cuore del Casterno, come già raccontato in altre occasioni, si sa, è grande e non smette mai di battere.

Con concentrazione e freddezza le ragazze biancoverdi si riportano sotto e Cairati pareggia i conti sul 23-23. Il punto successivo è però dell’Aurora ed è sinonimo di match-point prontamente annullato da Cairati (alla quale non trema la mano) con una spavalda botta in diagonale (24-24). È poi capitan Bergo con un ace in battuta a regalare il set-point al Casterno che si concretizza sull’azione successiva quando Accoto, con un perentorio muro, rimanda nel campo avversario l’azione offensiva dell’Aurora tra l’entusiasmo incontenibile dei tifosi biancoverdi giunti numerosissimi da Robecco a sostenere le proprie beniamine.

 

Il verdetto finale è dunque rimandato al quinto e decisivo set che inizia con un sostanziale equilibrio (4-4) ma il Casterno, galvanizzato nel morale dalla conquista del set precedente, sfrutta ancora la mano calda Cairati che, con due attacchi vincenti, allunga a 6-4, seguita, prima da un altro servizio vincente di Accoto, e poi da un punto messo a segno da Sammartino (8-4). La formazione milanese tenta una reazione e si porta a -2 (9-7) ma le biancoverdi non mollano la presa e con un “murone” di Garavaglia allungano nuovamente sul 12-8 “fiutando” il traguardo. È ancora Garavaglia con un ace a regalare il match-point al Casterno (14-9) che, sull’azione successiva, si trasforma in incontenibile festa quando il pallone cade nel campo avversario.

 

Dopo la premiazione della squadra seconda classificata, alla quale, senza dubbio, vanno fatti i complimenti per l’ottima gara disputata, è capitan Bergo, circondata da tutte le radiose compagne di squadra, ad alzare la fiammante coppa che incorona il Casterno campione del torneo primaverile, un meritato riconoscimento per l’impegno dimostrato durante l’anno da tutte le giocatrici dell’Under 14 che hanno contribuito, anche nelle vittoriose partite precedenti, al raggiungimento di questo importante traguardo.

 

 

 

PP

19.6.17

Lascia un commento