1A.Div. Casterno BiancaVerde Casterno – Cassina Nuova 3 a 2.

Cinque set avvincenti ieri sera al megapalasport di Robecco. In campo si schierano le nostre biancoverdi e le ragazze (bravine assai) del Cassina (dalle parti di Bollate, credo). Il primo set inizia maluccio per le nostre, errori e strapotere delle avversarie, i muri che non si chiudono, perfino la mitica Carolina stenta un po’ a passare le mani delle avversarie. In campo Chiara, Simona, Giulia, Camilla, Valentina e Carolina. Giulia Rondina entra come (sempre bravissimo) libero. Bravo l’arbitro che fischia il giusto è lascia giocare. Finisce 25 a 20 per le ospiti. Breve pausa e si va al secondo set, entra Lucia in regia, entrano anche Bottini e Gris. La partita però sembra segnata, le ragazze del Cassina paiono avere sette vite, salvano, schiacciano, difendono, forse incalzate dai loro allenatori che di certo “si fanno sentire”. Le nostre però piano piano ricostruiscono i fili del gioco, non si tirano mai indietro e non si arrendono… finisce comunque 25 a 22 per il Cassina. Partita chiusa e tutti a casa presto? Neanche a pensarci. Il terzo set comincia con un certo equilibrio poi ci si rosicchia un punto alla volta, in campo si fanno notare le due Rocchini, libero e banda con alcune difese notevoli, brava anche Lucia che sia in battuta che in regia si porta dietro la squadra. Finisce 25 a 23 per le nostre ragazze. Nel quarto set super Simona azzecca alcune schiacciate da par suo e lo stesso fa Carolina, indomabile Camilla e Giulia Maccazzola non cede una palla. C’è qualche errore, un po’ di confusione e molta energia in campo ancora brave le due Rocchini. Il set va ancora al Casterno per 25 a 19. Pareggio e si va al quinto set dove però non c’è storia, le avversarie hanno dato quello che avevano ma le biancoverdi sembrano avere ancora energie da mettere in campo. Lucia, Simona, Giulia, Camilla, Ilaria e Carolina non danno scampo ed il set finisce con un netto 15 a 7. Grandi abbracci e Federico sugli scudi. Partita vinta, a mio modestissimo parere, con merito, grazie soprattutto alla grinta ed alla volontà di non arrendersi, brave comunque tutte le ragazze entrate in campo. Alla prossima.
Lucio

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.