1a Div. BIANCA VERDE Casterno – Trezzano 1a3

Venerdi le nostre ragazze della squdra “biancaverde” hanno incontrato le pari categoria (1^ categoria per l’esattezza) del Trezzano. Il primo set non è stato giocato con la solita grinta dalle nostre ragazze, qualche errore di troppo, soprattutto nelle fasi iniziali, ha permesso alle brave (ma non eccezionali) avversarie di allungare e poi vincere il set per 25 a 19. In campo si sono comunque fatte valere, forse più con il cuore, Chiara, Camilla, Valentina, Camilla, Giulia, Ilaria… forse è mancato un pizzico di concentrazione o, più probabilmente, di fortuna. Carolina e Giulia hanno murato le avversarie, Camilla e Valentina hanno provato a sfondare muri, Chiara ha fornito a Carolina palle che la nostra bomber ha schiacciato a terra in campo avversario… ma non è bastato. Sempre bravi, ed ampiamente oltre la sufficienza, i nostri liberi ma questo campionato non è fatto da squadre facili da abbordare… abbiamo assistito a lunghi scambi in cui tutte le ragazze hanno fatto miracoli pur di non far cadere la palla nel loro campo. Nel secondo set c’è stato un deciso incremento delle azioni d’attacco delle nostre, Carolina in particolare ha segnato più punti che mai ma le avversarie non sono state da meno. Giulia Rondina ha preso palle impossibile, tutte le ragazze si sono impegnate allo stremo ma qualche erore in fase conclusiva, ed anche in battuta, hanno permesso alle ragazze di Trezzano di aggiudicarsi anche il secondo set per 25 a 23. Nel terzo set è entrata Lucia ed ha preso in mano la regia, Simona ha sfoderato la consueta grinta (memorabili un paio di schiacciare alla “Egonu” ) e il set si è concluso con un netto 25 a 14 per il Casterno… Nel quarto set le ragazze di Trezzano hanno purtroppo ripreso il filo del discorso, abbiamo assistito a scambi prolungati, palle impossibili recuperate e grinta, tanta grinta, da entrambe le parti… il 25° punto l’hanno però messo a segno le ragazze di Trezzano chiudendo l’incontro. Più che buono l’arbitro, scarso (ed è un peccato) il pubblico.
PS. Dolce l’Amarone, grazie mille… in ogni caso, come forse immaginate, pagherei per venirvi a vedere, è molto meglio che non andare al cinema. e poi… ho un posto in primissima fila. Grazie a tutte.
Lucio

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.